CONSORZIO WUNDERKAMMER

Il Consorzio Wunderkammer è un centro di produzione culturale che dal 2012 reinterpreta in chiave contemporanea il concetto di “camera delle meraviglie” per raccogliere e organizzare in maniera innovativa le capacità artistiche e produttive del territorio. Wunderkammer fa inclusione sociale e alleva talenti. È punto di accesso ai servizi di welfare e orientamento verso la creazione di impresa. È uno spazio di produzione e di lavoro, che fa convivere l’artigiano e la postazione per il giovane creativo, la start-up e l’associazione, il coworking e la caffetteria. Wunderkammer cambia funzione e ospita pratiche differenti, che si alternano nel corso della giornata o nei giorni della settimana: al mattino si disegnano progetti di paesaggio e si impaginano riviste digitali; al pomeriggio si organizzano lezioni di musica e di lingua; alla sera si balla o si impara a disegnare albi illustrati per bambini.

Sede operativa del consorzio sono gli ex magazzini fluviali della darsena di Ferrara, edificio razionalista costruito nel 1940 dall'Ing Carlo Savonuzzi, sottoposto ad un importante restauro nel 2004 dal Comune di Ferrara con il contributo della Regione Emilia-Romagna e, quindi, nel 2011, messo a bando dall'amministrazione locale per individuare il soggetto gestore. Dal 2015, con il progetto Smart Dock, la “camera delle meraviglie” si è aperta al quartiere, un'area caratterizzata da un ricco mix etnico e sociale, ma in difficoltà nella costruzione collettiva di una nuova identità.

Quella che fino a ieri era una banchina abbandonata è diventata una piazza urbana, un parco dove far giocare i propri figli trascorrere una serata in compagnia di amici e buona musica. Wunderkammer è uno spazio aperto e in continua evoluzione, oggi ne fanno parte le Associazioni di Promozione Sociale Basso Profilo, fondatrice del consorzio, Phormamentis, AMF-Scuola di Musica Moderna e Fiumana.

Scopri gli altri partner


Questo sito è stato realizzato nell'ambito del progetto
Ferrara Contemporanea del Comune di Ferrara